TGR Basilicata – Settimanale

26 marzo 2011

Per un giorno le telecamere del TgR Basilicata hanno invaso i field della sede materana di Datacontact, in Via Lazazzera, per raccontare attraverso l’esperienza di alcune risorse come le storie personali e la vita dell’azienda si fondono generando possibilità e prospettive per la realizzazione personale e la crescita lavorativa. La prima ad apparire nel servizio, andato in onda sabato 26 marzo su Rai 3, è la collega Camilla Latronico, già incontrata nel servizio del TgR Speciale FOCUS dell’8 marzo, che racconta con passione il proprio lavoro in Datacontact. In azienda le dipendenti che, come Camilla, hanno realizzato i propri sogni nell’ambito lavorativo e familiare sono moltissime come confermato dalla viva voce di Carmela Petrara, 42 anni, laureata in giurisprudenza e con un master, oggi Responsabile Risorse Umane Datacontact. Anche la stessa Dottoressa Petrara, si e prestata ai microfoni del TgR per raccontare come nel 2001, mentre viveva e lavorava a Milano, ha conosciuto la Vice Presiedente di Datacontact Rossella Tosto che le ha raccontato del nuovo progetto che stava nascendo, un call center a Matera, per poi proporle di far parte di questa importante startup. Un anno dopo l’inaugurazione dell’azienda arriva in Datacontact Giovanna Conteduca, ragioniera, oggi 43 anni e un’altra storia che vale la pena di raccontare e di ascoltare. Giovanna ha iniziato a lavorare in azienda nel 2002 come semplice operatrice per un’attività outbound, ma la sua carriera ha subito un’interruzione di un anno e mezzo per motivi famigliari. Dopo aver ripresentato il curriculum la Conteduca ha ricominciato a lavorare in azienda, questa volta per un’attività inbound dando il via ad un importante percorso di carriera che oggi la vede occupare il posto di responsabile di commessa. Le parole di Cammilla, Carmela e Giovanna possono sembrare strane dato che “quando si parla del lavoro in un call center si pensa all’ultima spiaggia”. È indubbio che il pregiudizio, sfortunatamente, esiste ed il ruolo dell’operatore di call center è stato spesso svilito ma, come sottolinea la nostra Responsabile Risorse Umane, non tutti possono fare questo lavoro, le persone che lo svolgono devono necessariamente possedere grandi doti relazionali e comunicative insieme ad una spiccata attitudine alla soluzione dei problemi, capacità questa che molto spesso si riscontra nelle donne. A concludere il servizio è Rossella Tosto, Vice Presidente di Datacontact, che ha illustrato le diverse attenzioni dell’azienda volte a favorire il processo di conciliazione “donne e famiglie” auspicando sempre maggiori iniziative per continuare a percorrere il cammino intrapreso a fianco delle proprie risorse.

 

Comments are closed on this post.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo il tuo consenso all'impiego dei cookie.
Ok